Thursday, 7 July 2005

Londra, 7 luglio 2005

Mattino
Grazie Blair, Bush, Aznar, berlusconi e tutti quelli del good will per aver reso il mondo un posto + sicuro. Per favore, leader del G8, fate + guerre! o mettete + bombe per tenerci spaventati e allineati. Il popolo ringrazia. Soprattutto i morti.

Update delle 14.46: dalla BBC, agghiacciante
"1333 US President George W Bush, speaking at the Gleneagles summit in Scotland, condemns the attacks, saying that the blasts show the war on terror must continue. "

18.40 ora locale
intanto ho cambiato il titolo.
mi sono visto un po' di tv. ah, si, sono tornato a casa, in barca, gratis, barca express da London Bridge/City Pier to Canary Wharf.
Hanno reclutato tutte le barche disponibili, comprese quelle delle crocere con cena e disco club.
E' stato una giornata lunga, mi sento stanco come se avessi fatto chissa' che. Essere nella stessa citta' dove cosi' tanta gente muore, essere nel cuore della menzogna... io mi ricordo di quel 2 agosto 1980, quando i nostri deviati servizi segreti uccisero povera gente innocente. Per questo non ho problemi a considerare che queste bombe siano, se non piazzate fisicamente da agenti britannici o americani, comunque controllate da certi livelli del complesso industriale-militare. In paesi come gli USA o l'UK dove si spende cosi' tanto in sicurezza e budget militari, mi rifiuto di credere che eventi come 9/11 o 7/7 accadano senza che un qualche livello di intelligence ne sia a conoscenza. E questa e' l'ipotesi "buonista", perche' si potrebbe spingere la "conspiracy theory", la dietrologia, ancore oltre.
Per esempio: circolano voci che l'ambasciata isrealiana era stata allertata PRIMA della prima esplosione, di possibili attacchi esplosivi, e sembra che Netanyau e' rimasto in albergo stamattina , anziche' lasciarlo per andare ad un incontro che si teneva vicino ad uno dei siti bombardati. Ecco la notizia dal The Hindi, oscuro giornale .. hindu?
Scotland Yard had warned Israel of possible terror attacks
Jerusalem, July 7 (AP): British police told the Israeli Embassy in London minutes before today's explosions that they had received warnings of possible terror attacks in the city, a senior Israeli official said.
The official spoke on condition of anonymity because of the nature of his position.
Israel was holding an economic conference near the scene of one of the explosions. Israeli Finance Minister Benjamin Netanyahu was supposed to attend, but the attacks occurred before he arrived.
Just before the blasts, Scotland Yard called the security officer at the Israeli Embassy and said warnings of possible attacks had been received, the official said. He did not say whether British police made any link to the economic conference.

Ho copiato il testo perche' sono sicuro che presto questa notizia sparira'.
Io comunque a pranzo ho rotto il cordone di sicurezza che voleva che non lasciassimo l'edificio, e mi sono recato a Liverpool street per fare un benedettosopralluogo e mangiarmi un sandwich.
Scene surreali, strani camion blue con escort di polizia, le solite scene. + ne fai, + paura fai. e io ricordo una montagna di macerie in un caldo giorno di agosto.
Grazie blair, grazie bush

Alcune foto che ho preso a ora di pranzo in zona Liverpool street e poi durante il ritorno a casa:
autobus bloccati vicino a liverpool street station,



ingresso principale di liverpool street station


un press officer della TFL (london underground) informa dei giornalisti di una prossima conferenza stampa

ingresso uscita laterale della stazione di liverpool street station






Arrivo dei 2 misteriosi camion blue con scorta della polizia



sulla via del ritorno , l'incrocio tra lombard street e gracechurch street e' chiuso: i cani cercano una bomba. Inizia a piovere!


























Ritorno in barca: le barche sono state prese da servizi privati e sono gratuite. All'arrivo a Canary wharf la file e' lunghissima e arriva a Westferry:










The End.. or not? next see you in Rome?!?

No comments: