Sunday, 12 March 2006

un lungo bel sabato (11/03/2006)

partiamo da canary wharf e via jubliee + central arriviamo a ealing broadway. vogliamo visitare ealing perche' ne abbiamo sentito parlare tanto e non ci siamo mai stati.
dopo shepherd's bush la metro esce e si viaggia all'aperto. cosi' viediamo acton (east, north e west); a giudicare dai numero di tetti che si vedono, fitti fitti, ci deve abitare un sacco di gente. scorgo il bbc broadcast center, molto grande.
arrivati a ealing brdwy siamo subito in pieno centro, con i soli negozi e le solite folle, piu' un incredibile traffico molto lento con tantissima gente in macchina, che va chissa' dove.
chiaramente ealing non e' un posto per poveri, comunque non e' particolarmente interessante. i soliti negozi, le solite catene, centro commerciale, fast food; un paio di ristoranti italiani. fuori da carluccio anche un paio di italiani, dall'aspetto "locale".
la fiera del fair trade di oxfam in dei giardini pubblici.
di oxfam vediamo 3 negozi in breve spazio: addirittura uno specializzato music, uno music & media e uno tradizionale (vestiti libri e quant'altro). un'altra indicazione che ealing e' un'area dove circolano parecchi soldi; abbastanza che solo con gli avanzi si riempono 3 negozi di charities.
c'e' poi my old dutch, una pannekoeken huis, in perfetto stile olandese, e diversi locali nepalesi. non so che si mangia in nepal.
comunque non siamo qui per mangiare ma per un controllo veloce.
Torniamo alla metro alla volta di Holland Park, per una visita veloce ad un angolo di Giappone.

No comments: