Sunday, 8 June 2008

riflessione

in questi ultimi anni ho perso la ragione del tutto, ma ancora non sono al livello di quel tipo che all'ultima conferenza di iain sinclair si e' presentato con 2 buste di plastica piene della sua bibliografia completa per farseli firmare (tutti) - creando un certo imbarazzo nello stesso Iain Sinclair, che mentre firmava il primo ossevava sconcertato il tipo estrarre libri a due a due, e metterli in fila - gli e' uscito di bocca un suono inarticolato, imbarazzato.
io dietro, mi ero portato solo un libro, il + bello che conosca, e quello che sto leggendo, e poi, per non sembrare tirchio, me ne sono comprato uno di quelli nuovi presentati in serata (in realta' non un libro di Iain Sinclair ma uno che lui ha curato), e Iain mi ha detto che stavano per pubblicare il suo primo libro tradotto in italiano, mi chiedo se a parte me e wuming - in debito con iain sinclair nonostante cio' che sostengono nel corpus di email incazzate che ci siamo scambiati - altri troveranno interesse nel leggere della M25, il london orbital, l'autostrada voluta dai tatcheriti intorno a londra diversi anni fa e ormai diventata parte integrante della citta'.

no sto bene, ragiono ogni tanto, anche se a volte piango quando william gibson racconta di come apprese della morte di W. Burroughs e di come , al contrario di cio' che si aspettava, non gli fece effetto per niente, 2 agosto 1997, piango perche' penso che ho gia' letto tutti i libri di gibson tante volte, li rileggero' tante altre volte, ma cosa faro' nel buco che va dall'ultimo (spook country, 2 agosto 2007, pre ordinato per 6 mesi su amazon uk, ricevuto

No comments: